#IoLeggoPerché 2019
lunedì 04 novembre 2019

Io leggo perchéSi è conclusa la settimana dedicata alla promozione della lettura, con l’iniziativa #ioleggoperché.
Grazie al gruppo di lavoro che ha organizzato le attività e alla disponibilità della Dirigenza, la nostra scuola ha coinvolto e appassionato studenti, docenti, personale esperto, librerie, ecc.
Presso la sede della Biblioteca scolastica di via Oliva, gli amici di Fera Teatro di Domodossola, Piergiorgio Borsotti, Ornella Carraro e Silvia Maglio, hanno regalato agli studenti delle classi prime una coinvolgente attività di Lettura ad alta voce e Drammatizzazione di testi letterari.

La sede della Biblioteca scolastica di via Ceretti è stata invece la location dell’Incontro-Intervista degli studenti delle classi seconde, con la professoressa Rita Vecchi, destinataria di diversi riconoscimenti per le sue opere di narrativa e poesia.
A seguire, presso la stessa sede, ha avuto luogo una gara letteraria ”Per un pugno di libri”, che ha coinvolto gli alunni delle classi seconde con premiazione finale della squadra prima classificata.


Altrettanto interessante e partecipato l’incontro tenutosi presso l’Aula Magna di via Oliva con il dott. Giovanni Cerutti, Direttore della Fondazione Marazza e dell’Istituto Storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola “Piero Fornara”. Lo Storico ha presentato agli studenti delle quinte il libro La svastica allo Stadio. Storie di persecuzioni nel mondo del calcio sotto il nazismo. G.A.Cerutti, Milano, Editrice A, 2014.
Singolare e stimolante la realizzazione, da parte di un gruppo di lavoro, coordinato dall’insegnante Marina De Palma, di alcune Installazioni artistiche collocate in diversi punti della scuola, che riproducono opere d’arte (o particolari di esse) di diversa epoca e contesto geografico (da Vermeer a Manet), che hanno come tema la lettura.
Un ringraziamento particolare alla Dirigenza; al gruppo di lavoro formato da Simona Celeste, Anna Cospolici, Marina De Palma, Rossella Iaia, Antonella Obiso, Marisa Salè, Alessandra Scateni, Salvo Iacopino; e a quanti hanno aderito con entusiasmo a questo progetto, un appuntamento che ormai vede la nostra scuola protagonista nel promuovere la lettura fra gli studenti.

 

Ultimo aggiornamento ( lunedì 04 novembre 2019 )